ENOLOGICA 2007 – FAENZA

9 novembre 2007

ENOLOGICA - FIERA PRODOTTI TIPICINON LA SOLITA MINESTRA

Dal 16 al 18 novembre 2006 a Faenza preso il centro fieristico si terrà ENOLOGICA salone del vino e del prodotto tipico emiliano romagnolo.

Saremo presenti all’evento come gestori dell’osteria e con due banchetti nello spazio dedicato ai prodotti tipici. 

Per l’occasione proporremo:

  • TAGLIATELLE AL RAGU’
  • CAPPELLETTI AL BURRO
  • PIADINA CON STRUTTO DI MORA ROMAGNOLA
  • PROSCIUTTO DI MORA ROMAGNOLA
  • SALUMI MISTI
  • FORMAGGI MISTI DI SAN PATRIGNANO
  • SQUACQUERONE DI SAN PATRIGNANO

La pasta fresca per noi romagnoli è qualcosa di significativo, evoca nel nostro immaginario qualcosa di familiare, sia nei gesti che li abbiamo visti ripetere quotidianamente dalla nonna e per i più fortunati dalla mamma, ma anche nei profumi, ricordo volentieri quello del brodo con i passatelli la domenica mattina, i caplèt nei giorni di festa, il ragù con le tagliatelle, il fuoco acceso dove arrostire la salsiccia e la stufa con il testo dove cuocere la piadina. Ci evoca qualcosa di bello, di buono, di sicuro come il ritrovarsi di tutta la famiglia intorno ad un bel piatto di lasagne al forno per onorare la festa del paese o di tortellini per festeggiare il Natale. Fa parte della nostra tradizione, di un complesso di valori positivi sui quali costruire con certezza la propria vita. Pensate che valore può avere tutto questo, per noi che ci lavoriamo e soprattutto per chi nella vita questa certezza l’ha persa. E’ come ridare una possibilità di speranza per ognuna delle persone che abbiamo incontrato.
A questo evento abbiamo scelto di approfondire ancora di più il nostro rapporto con il territorio lasciandoci guidare alla scoperta di prodotti locali genuini, con alle spalle secoli di tradizione, cercando di offrirvi un prodotto ricco di storia e significato, valorizzando la tipicità di ogni zona.  Non la solita minestra.

Vi proponiamo per cominciare due paste, i CAPPELLETTI ROMAGNOLI al burro e parmigiano e le TAGLIATELLE AL RAGU’.
Abbiamo cercato di creare una nuova ricetta a base di prodotti di altissima qualità di provenienza locale. Le uova BIO sono dell’Azienda Agr. Castello di Monteveglio, dove le galline sono libere di scorazzare all’interno di un’ampia aia.
Le farine provengono dal molino Villa Romiti di Forlì che macina esclusivamente grano romagnolo e dal molino Masini di Sant’Arcangelo di Romagna.
La ricotta e i formaggi sono dell’Agricoop (Faggiola) di Palazzuolo sul Senio e della SICLA di Faenza.
Il Burro e il Parmigiano Reggiano invecchiato minimo 24 mesi provengono dal Caseificio Pieve Roffeno, azienda di montagna situata nelle colline tra Modena e Bologna.
La carne proviene dall’Azienda agricola Bertozzi di Capocolle (Bertinoro).
Per quanto riguarda la PIADINA ROMAGNOLA, abbiamo sperimentato una ricetta innovativa a base di strutto di mora romagnola, fornito dal COPAF di Brisighella. La mora romagnola, razza autoctona di suino salvata dall’estinzione, presidio Slowfood, con il particolare profumo e la fragranza del suo grasso ci ha convinti a sperimentare una piadina composta di sola farina “00”, acqua, strutto di mora e sale, esaltando i profumi e la fragranza del prodotto suino.

Buon appetito.

Botteghe e Mestieri © 2007-2019 Cooperativa Sociale Botteghe e Mestieri, Via Tebano, 150·Faenza (RA) Italy·tel. 0546 47202·p.iva 02188610394